La principale innovazione risiede nel recuperare il calore proveniente dai fumi di combustione, per pre-riscaldare l’aria di combustione. Il sistema è ottimizzato grazie ad una gestione completamente computerizzata dei flussi di aria e gas, e di materiali all’avanguardia per l’isolamento termico delle pareti e delle volte del forno. 

Questo prototipo, secondo gli studi condotti dalla SETEC srl, può portare ad una riduzione fino al 45% dei consumi energetici, rispettando il CERAMIC BREF (Reference Document on Best Available Techniques in the Ceramic Manufacturing Industry - August 2007) e incrementando la conoscenza dei dati significativi rispetto ai materiali utilizzati per esso.

FASI DEL PROGETTO

La realizzazione del progetto prevede i seguenti passi:

SELEZIONE DELLE MATERIE PRIME E DESIGN DEL FORNO
COSTRUZIONE DEL PROTOTIPO
VALIDAZIONE IN TEST INDUSTRIALI NELLA COTTURA DI SANITARI
ESTENSIONE AD ALTRE APPLICAZIONI INDUSTRIALI (ri-cottura di sanitari in Romania e di servizi per la tavola in Italia)
ANALISI DEI RISULTATI
BUSINESS PLAN E STRATEGIA PER L'IMMISSIONE IN COMMERCIO

Contemporaneamente alle azioni di cui sopra, verranno svolte alcune attività:

TEST E VERIFICHE TECNICHE

effettuate progressivamente durante tutte le fasi di sviluppo del progetto, al fine di identificare le potenziali difficoltà con la massima tempestività.

 

MONITORAGGIO DEGLI IMPATTI

ambientali e socio-economici del progetto, attraverso la metodologia dell’Analisi del Ciclo di Vita.

 

COMUNICAZIONE E DISSEMINAZIONE

nei confronti dell’opinione pubblica, degli stakeholder e dei potenziali clienti. In un primo momento la comunicazione verterà sulle problematiche ambientali affrontate dal progetto. In seguito, la disseminazione dei risultati verrà focalizzata più sui potenziali clienti attraverso l’organizzazione di eventi, la pubblicazione di articoli e la presentazione del progetto in fiere ed eventi di settore.

 

PROJECT MANAGEMENT

per garantire una coordinazione efficace, un’oculata gestione delle risorse del personale e delle attività, il controllo di qualità sui deliverable e i risultati, il monitoraggio dei progressi e la gestione le comunicazioni con la Commissione Europea.